Home

Bandi, ricerche, rapporti

Ricerche e rapporti
Sondaggi

Racconti di scuola

Racconti di scuola

Proposte dalle scuole

Materiali
Laboratorio Indicazioni 2013-2014 - Proposte modulari di ricerca/(form)azione Stampa E-mail
Query di ricerca - Laboratorio Formazione [LaboratorioFormazione]

01-08-2013 - Nella nota ministeriale n. 3384 del 18 giugno 2013 si legge che le Indicazioni nazionali 2012rappresentano un’importante occasione per dare coerenza e unitarietà alle molteplici sollecitazioni che in questi anni le scuole di base del nostro paese hanno ricevuto. L’attenzione alle nuove indicazioni, rientra tra le priorità organizzative e culturali che l’Amministrazione intende perseguire”.

Dal mese di luglio una apposita commissione ministeriale sta elaborando un piano di accompagnamento (“Misure di accompagnamento per l’attuazione delle Indicazioni nazionali” per il curricolo della scuola dell’infanzia e del primo ciclo di istruzione (3-14 anni) emanate con D.M. n. 254 del 16 novembre 2012) al fine di uscire dalla situazione provvisoria e sperimentale che aveva caratterizzato le due trascorse Indicazioni nazionali (Moratti e Fioroni).

Tale piano fruirà di un primo stanziamento di risorse finanziarie di €. 1.600.000.

Il  piano che il MIUR sta progettando rappresenta il primo passo di un processo pluriennale (ipotizzato per tre bienni) che intende promuovere le scuole a reali comunità professionali, interpreti del proprio sviluppo curricolare ed organizzativo, in relazione alle Indicazioni nazionali che, avviate già a partire dall’anno scolastico 2012, troveranno piena applicazione a partire dal 1° settembre 2013.

Ogni gruppo di scuole associate potrà avviare laboratori rivolti agli insegnanti, per il confronto sui temi delle Indicazioni 2012: il profilo di competenze degli allievi, il curricolo verticale, le competenze di base, gli ambienti di apprendimento, le didattiche innovative, la valutazione formativa, le 10 discipline del curricolo obbligatorio.

Nei primi giorni di settembre arriveranno alle scuole del primo ciclo “Le linee guida per l'attuazione delle Indicazioni” e gli schemi di avviso pubblico per candidarsi come rete di scuole che congegnano attività di ricerca-formazione-sviluppo didattico: la formazione di 2° livello sarà rivolta a gruppi limitati di scuole che si impegneranno ad approfondire temi specifici e a mettere i risultati a disposizione di tutta la scuola.

L’adozione delle Indicazioni 2012 diventa obbligatoria dal prossimo 1° settembre 2013, quindi occorre garantire a tutti i docenti una adeguata conoscenza e informazione sui nuovi documenti alla base del curricolo di scuola al fine di una precisa preparazione sui traguardi “prescrittivi” di apprendimento individuati dal testo pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale.

E’ stato aperto un apposito sito (www.indicaizoninazionali.it) che informerà sulle iniziative che saranno intraprese a livello regionale e di reti di scuole.

icon-17.png

LaboratorioFormazione offre alle scuole di ogni ordine e grado una proposta modulare di ricerca/formazione condotta da esperti, per sostenerle nella pratica della ricerca didattica attraverso la promozione di pacchetti impostati e coordinati organicamente che possano diventare occasione per una riflessione sulle finalità del servizio formativo e sul miglioramento della sua qualità, nonché di sostegno per la messa in opera delle innovazioni in atto.

 

Per la scuola dell’infanzia, primaria e secondaria di primo grado

Al fine di condurre a sistema l’organizzazione del curricolo, come richiesto dalle Indicazioni 2012, vengono proposti approcci e metodi di intervento che privilegiano modelli innovativi per impostare un lavoro di ricerca e di rinnovamento nelle scuole assumendolo a rilievo strutturale.

 

Per la scuola secondaria di secondo grado

I Profili e le Indicazioni nazionali di recente pubblicazione costituiscono l’intelaiatura sulla quale le istituzioni scolastiche disegnano il proprio Piano dell’offerta formativa, i docenti costruiscono i propri percorsi didattici e gli studenti raggiungono gli obiettivi di apprendimento e maturano le competenze proprie dell’istruzione liceale, tecnica e professionale e delle sue articolazioni.

I Licei, i Tecnici e i Professionali sono chiamati ad operare scelte orientate permanentemente al cambiamento e, allo stesso tempo, a favorire attitudini all’autoapprendimento, al lavoro di gruppo e alla formazione continua. La proposta, approfondendo le richieste contenute nella recente normativa, offre piste di lavoro per accompagnare gli istituti scolastici a diventare vere “scuole dell’innovazione”.

 

Consulta le nostre proposte:

  • Laboratorio Formazione offre alle scuole un percorso di supporto e consulenza, coordinato da esperti, per sostenere le scuole ad organizzare momenti di riflessione, anche approntati in condivisione con più realtà scolastiche, al fine di riflettere sulle innovazioni e di osservare e comparare sistemi formativi con l’ausilio di osservatori esterni.
  • Il primo incontro destinato a mettere a punto un documento preliminare nel quale si individuano i bisogni della rete di scuole e si stende il progetto da inviare all’USR è gratuito.
    Consulta la proposta di accompagnamento ad attività di ricerca-formazione-sviluppo didattico alle reti di scuole
  1. Laboratorio Indicazioni 2012: l'organizzazione del curricolo
  2. Laboratorio Indicazioni 2012: progetto 3-6 anni, l'organizzazione del curricolo nella scuola dell'infanzia
                 Presentazione laboratori Infanzia
                 9. Laboratorio: English Time
                 10. Laboratorio: La scienza bambina
  1. Promuovere la valutazione - Progetto e conduzione di Mario Castoldi
  2. L’organizzazione del curricolo: progettare per competenze - Progetto e conduzione di Patrizia Appari

Per il primo contatto scrivere a: Indirizzo e-mail protetto dal bots spam , deve abilitare Javascript per vederlo

mallorca.jpg

 

 




 

 

 

Per gentile concessione ...

Per gentile concessione ...