banner

Cerca nel sito

Registrati

Chi è online?

utenti online

Racconti di scuola

Per gentile concessione ...

Recentissime

Articoli

Chi Siamo

 

"Se è vero che, nella nostra epoca, tutto è in crisi, la crisi riguarda non meno profondamente i principi e le strutture della nostra conoscenza, che ci impediscono di percepire e di concepire la complessità del reale, in altre parole anche la complessità della nostra epoca e la complessità del problema della conoscenza".

da La conoscenza della conoscenza - E. Morin

 

 

Laboratorio Formazione opera dal 2003 per la formazione degli insegnanti, nel convincimento che i mutamenti organizzativi in atto nel sistema d’istruzione, l’introduzione di nuove metodologie correlate alle tecnologie e alla rete debbano portare a ripensare i luoghi e le tecniche della formazione.

Direzione, coordinazione scientifica, redazione editoriale e progettazione percorsi formativi: Patrizia Appari.

2-giannispeciale-.jpg

Gianni Speciale 

 
I tutor assistono il lavoro dei corsisti all'interno delle classi virtuali, sono consulenti, moderatori e animatori dell’apprendimento in rete.

 

Un Gruppo tecnico preposto agli aspetti amministrativi, editing multimediale, software e applicazioni web.
Gli Autori e gli Esperti coinvolti a vario titolo su aspetti di loro competenza.
 
  

  I formatori di LaboratorioFormazione

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Questo sito utilizza cookie. Continuando a navigare, acconsenti all'utilizzo dei nostri cookie. Leggi la normativa.

Approvo
RocketTheme Joomla Templates
×

La formazione dei formatori 2017-2018

La chiusura delle iscrizioni è stata posticipata al 30 settembre 2017.

La formazione dei formatori: l’insegnante fa carriera”, arricchito di un modulo sulle nuove figure professionali e sulle modalità di costruzione di un proprio portfolio per valorizzare e presentare le proprie competenze. Il corso si rivolge a docenti competenti che vogliano migliorare l’esperienza maturata nei suddetti campi (formazione, autovalutazione, miglioramento) al fine di concorrere alla valorizzazione del proprio merito, con crediti riconosciti, relativi alla qualità del proprio insegnamento, del rendimento scolastico degli studenti, della progettualità nella metodologie didattiche utilizzate, della capacità innovativa e del contributo dato al miglioramento complessivo della scuola