banner

Cerca nel sito

Registrati

Chi è online?

utenti online

Racconti di scuola

Per gentile concessione ...

Recentissime

Articoli

E-tutor si diventa

 

 

Prendiamo spunto da un articolo di Mario Rotta Il percorso formativo di un e-tutor,  da poco comparso sul sito etutorcommunity.org di recente apertura, nel quale, in pochi mesi, si è costituita una comunità professionale di e-tutor provenienti dai vari ambiti dell’e-learning (non solo quello educativo), per aprire su LaboratorioFormazione uno spazio dedicato a questa figura che opera nella scuola con particolari connotazioni.

Nell’articolo Mario Rotta sostiene che anche se l’e-tutor è ormai una figura professionale con 3-giannispeciale.jpguna sua precisa connotazione, i suoi compiti e le sue funzioni, nel futuro,  tenderanno a modificarsi nella scuola, nella formazione dei docenti, nell’università, nella pubblica amministrazione, in azienda, nelle piccole e medie imprese o in ambito editoriale.
Come orientare e finalizzare le politiche di formazione degli e-tutor?
Nell’articolo si afferma che a diventare e-tutor si impara, oltre che attraverso percorsi formali, anche attraverso esperienze autonome di apprendimento informale e soprattutto maturando esperienza sul campo.
Il futuro dell’e-learning ricomincia dall’e-tutor e dalla consapevolezza che occorre investire nella formazione continua delle sue competenze e nel consolidamento del suo ruolo professionale, nell’educazione orientata alla qualità.

 


 

 

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Questo sito utilizza cookie. Continuando a navigare, acconsenti all'utilizzo dei nostri cookie. Leggi la normativa.

Approvo
RocketTheme Joomla Templates
×

La formazione dei formatori 2017-2018

La chiusura delle iscrizioni è stata posticipata al 30 settembre 2017.

La formazione dei formatori: l’insegnante fa carriera”, arricchito di un modulo sulle nuove figure professionali e sulle modalità di costruzione di un proprio portfolio per valorizzare e presentare le proprie competenze. Il corso si rivolge a docenti competenti che vogliano migliorare l’esperienza maturata nei suddetti campi (formazione, autovalutazione, miglioramento) al fine di concorrere alla valorizzazione del proprio merito, con crediti riconosciti, relativi alla qualità del proprio insegnamento, del rendimento scolastico degli studenti, della progettualità nella metodologie didattiche utilizzate, della capacità innovativa e del contributo dato al miglioramento complessivo della scuola