banner

Cerca nel sito

Registrati

Chi è online?

utenti online

Racconti di scuola

Per gentile concessione ...

Recentissime

Articoli

Piano di miglioramento

L’organizzazione del curricolo: progettare per competenze -  Formazione, consulenza, accompagnamento - Progetto e conduzione di Patrizia Appari

 

INDIRE- Piano di miglioramento

INDIRE- Supporto al miglioramento

 

Il MIUR con nota 7904/15 fornisce ulteriori indicazioni sulla chiusura e pubblicazione del Rapporto di Autovalutazione (RAV) e i primi orientamenti per la stesura del  Piano di Miglioramento.

Chiusura e pubblicazione del RAV

Le scuole, come già precisato dalla nota 5983/15, possono rivedere e riconsiderare, qualsiasi parte del proprio Rapporto di autovalutazione, compilato in formato elettronico, entro il 31 luglio 2015. Queste operazioni possono essere effettuate fino al prossimo 10 ottobre 2015.

Il 10 ottobre verranno chiuse definitivamente le funzioni e il RAV di ogni scuola verrà pubblicato nell'apposita sezione del portale "Scuola in chiaro" dedicata alla valutazione.

I livelli di accesso al RAV sono i seguenti:

  1. l'intero rapporto di autovalutazione con le tabelle dei dati che le scuole avranno deciso di rendere visibili;
  2. la sintesi del rapporto attraverso le autovalutazioni con le relative motivazioni che la scuola si è attribuita per ogni rubrica di valutazione;
  3. il set degli indicatori e dei descrittori con l'eccezione di alcuni dati "sensibili" interni al contesto e riferibili alle caratteristiche socio culturali delle famiglie;

 

Inoltre riguardo ai dati Invalsi, saranno pubblicati

  • i risultati derivanti dal confronto con le 200 scuole aventi un indice di status socio-economico-culturale simile, cosiddetto indice ESCS (Economic, Social and Cultural Status)
  • la variabilità dei risultati tra le classi.

Nella nota si precisa che il sistema informativo effettuerà in automatico verifiche al fine di segnalare eventuali incongruenze del RAV.

 

Tre sono i livelli di verifica

  • segnalazioni relative alla mancata compilazioni di alcune parti del RAV
  • incoerenze tra esiti dell’autovalutazione e priorità indicate
  • quando il RAV e l'analisi svolta non si riferiscono a dati verificabili.

Il MIUR segnala che da una lettura di RAV estratti casualmente, gli elementi di maggiore debolezza sarebbero legati alla definizione delle priorità, dei traguardi e degli obiettivi operativi.

Infine sul sito dell’INVALSI è stato pubblicato un glossario dei termini più usati in tema di valutazione interna delle scuole.

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Questo sito utilizza cookie. Continuando a navigare, acconsenti all'utilizzo dei nostri cookie. Leggi la normativa.

Approvo
RocketTheme Joomla Templates
×

La formazione dei formatori 2017-2018

La chiusura delle iscrizioni è stata posticipata al 30 settembre 2017.

La formazione dei formatori: l’insegnante fa carriera”, arricchito di un modulo sulle nuove figure professionali e sulle modalità di costruzione di un proprio portfolio per valorizzare e presentare le proprie competenze. Il corso si rivolge a docenti competenti che vogliano migliorare l’esperienza maturata nei suddetti campi (formazione, autovalutazione, miglioramento) al fine di concorrere alla valorizzazione del proprio merito, con crediti riconosciti, relativi alla qualità del proprio insegnamento, del rendimento scolastico degli studenti, della progettualità nella metodologie didattiche utilizzate, della capacità innovativa e del contributo dato al miglioramento complessivo della scuola