banner

Cerca nel sito

Registrati

Per gentile concessione ...

Recentissime

Raccontiamo storie ai bambini ...

Raccontiamo storie ai bambini, li aiuteremo a sviluppare l’immaginazione dando loro la possibilità di trasformare la parola ascoltata in immagine mentale, di rappresentarsi sul piano visivo ciò che viene loro raccontato evitando, così, gli stereotipi del racconto visivo (cartoni, fumetti, film, ecc.) che lasciano il bambino passivo di fronte alle immagini che scorrono davanti ai suoi occhi e non gli permettono di adoperare l’immaginazione limitandolo nell’identificazione con personaggi già delineati e da lui stesso non costruiti.

 

L’identificazione con i personaggi delle storie aiuta il bambino a costruire la propria identità e a sperimentare e individuare le emozioni che poi saprà riconoscere e governare nella vita reale perché vissute in situazioni protette tra il calore di una atmosfera familiare, in compagnia di una persona significativa che gli vuole bene.

 

 

 “Raccontare storie è educare, elevare: non è una pratica oziosa. …

 

Sempre, quando si narra una favola, cala la notte. Non importa il posto, il tempo o la stagione: raccontare favole fa sì che un cielo stellato e una luna bianca spuntino dai cornicioni e si librino sulle teste degli ascoltatori. Talvolta, alla fine del racconto la camera è piena di luce, altre volte resta un frammento di stella, o un lembo di cielo tempestoso. Qualunque cosa resti, è il dono con cui lavorare, da usare per la fattura dell’anima”. C.P.Estes

  •  

Vogliamo implementare questa sezione con proposte usufruibili da genitori e insegnanti per accompagnare i propri bambini nel mondo del meraviglioso.

 

 

Raccontami una favola ..... cominciamo con

 

 

 

 

RocketTheme Joomla Templates
×

La formazione dei formatori 2018-2019

Il corso “La formazione dei formatori” è alla sua dodicesima edizione, quest’anno, il corso B è arricchito del Modulo N. 4 che si occupa dello sviluppo professionale e della qualità della formazione in servizio secondo la normativa più recente.

Le innovazioni descritte in più documenti ministeriali, presto diventeranno requisiti imprescindibili per un insegnamento idoneo alla riflessione sui processi di autovalutazione e miglioramento, all’apprezzamento del merito e all’opportunità delle azioni formative obbligatorie e differenziate. Il corso, migliorato con il Modulo N. 4, tratterà anche delle nuove figure professionali(mentor, quadro intermedio); di formazione, miglioramento, PTOF e Unità Formative; di crediti didattici e metodi di osservazione dell’insegnamento; di standard professionali, curricula e e-portfolio docente.

  1.  Vedi il programma
  2.  Scarica il modulo d'iscrizione
  3.  Vedi la scheda di autovalutazione