banner

Cerca nel sito

Registrati

Per gentile concessione ...

Recentissime

Documentare in digitale nella scuola dell'infanzia

 

Questa sezione, curata da Francesca Rebuffi, vuole orientare gli insegnanti di scuola dell’Infanzia interessati alla documentazione digitale, partendo da una serie di domande ex ante che è necessario porsi: vedi presentazione.

 

L’importanza e l’utilità dell’attività documentativa nella scuola dell’infanzia può essere amplificata attraverso il passaggio da una forma cartacea a una forma “digitale”.

«Documentare significa produrre tracce, creare documenti, prendere note per cer­care di predire quello che avverrà. 229.jpgQuesto può essere fatto sotto forma di note scritte, tabelle di osservazione, diari e altre for­me descrittive, ma anche attraverso regi­strazioni, fotografie, diapositive e video. Tutti questi documenti offrono una testi­monianza condivisibile dei processi di apprendimento dei bambini senza esclu­dere gli aspetti emotivi e di relazione. In ogni caso, i documenti così prodotti sono solo risultati parziali, interpretazioni soggettive, punti di vista. È inoltre essen­ziale la consapevolezza che anche il mez­zo scelto per convenire e condividere l'e­sperienza documentata è "parziale". Questa parzialità può diventare una ri­sorsa preziosa laddove documenti multi­pli dello stesso evento siano prodotti e/o osservatori multipli siano coinvolti usan­do media differenti. A causa di questa inerente soggettività, le testimonianze documentali vanno reinterpretate collet­tivamente - in particolare tra colleghi che condividono la stessa esperienza quo­tidiana. La documentazione è anche im­portante per i bambini, offre loro una preziosa opportunità di ritornare a, ri­flettere su e interpretare quello che hanno fatto e soprattutto per pensare ai loro processi mentali (metacognizione).» [Rinaldi C. Catalogo della mostra: I cento linguaggi dei Bambini, Reggio Children, pp. 113-114 -1996]

 

Ecco in sintesi i vantaggi dell’introduzione della documentazione digitale:

-        genera un momento di crescita professionale per gli insegnanti che possono avvicinarsi in modo quasi “ludico” allo strumento informatico evitando la trappola della rincorsa affannosa di una alfabetizzazione informatica;

-        aggiunge qualità all’intera offerta formativa;

-        permette una notevole e­conomia di archiviazione e di consulta­zione dell' esperienza pregressa;

-        facilita la condivisione delle esperienze vissute.

 


  • Hai materiali digitali da condividere?

    Compila la scheda di presentazione per segnalarli alla redazione che valuterà la pubblicazione.

  • Hai bisogno di qualche consiglio per intraprendere la tua prima documentazione digitale o per qualche spunto al fine di trasformare il tuo lavoro “cartaceo” in un’esperienza multimediale?

    Scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

 

 copyright-symbol3.jpg

 

 

 

 

 

 

 

 

 

RocketTheme Joomla Templates
×

La formazione dei formatori 2018-2019

Il corso “La formazione dei formatori” è alla sua dodicesima edizione, quest’anno, il corso B è arricchito del Modulo N. 4 che si occupa dello sviluppo professionale e della qualità della formazione in servizio secondo la normativa più recente.

Le innovazioni descritte in più documenti ministeriali, presto diventeranno requisiti imprescindibili per un insegnamento idoneo alla riflessione sui processi di autovalutazione e miglioramento, all’apprezzamento del merito e all’opportunità delle azioni formative obbligatorie e differenziate. Il corso, migliorato con il Modulo N. 4, tratterà anche delle nuove figure professionali(mentor, quadro intermedio); di formazione, miglioramento, PTOF e Unità Formative; di crediti didattici e metodi di osservazione dell’insegnamento; di standard professionali, curricula e e-portfolio docente.

  1.  Vedi il programma
  2.  Scarica il modulo d'iscrizione
  3.  Vedi la scheda di autovalutazione