banner

Cerca nel sito

Registrati

Per gentile concessione ...

Recentissime

Articoli

Antonio Calvani

 

 

acalvani.jpg

 

Antonio Calvani è professore ordinario di Didattica e Pedagogia Speciale all'Università di Firenze dove insegna dalla fine degli anni '80 metodi educativi e tecnologie dell'istruzione. Le sue pubblicazioni riguardano in particolare le ICT nella scuola,  e più recentemente  la competenza digitale (vedi il sito www.digitalcompetence.org). la fondatezza della ricerca educativa e la didattica inclusiva.
Nel periodo 1995-2000 ha collaborato con il Ministero della Pubblica Istruzione a diversi piani nazionali di introduzione delle ICT nella scuola.
Dalla fine degli anni '80 dirige il Laboratorio di Tecnologie dell'Educazione dell'Università di Firenze (www.scform.unifi.it/lte) e dal 2000 coordina un master sulla progettazione di corsi e-learning. E' stato uno dei fondatori della SIE-L , Società Italiana di e-learning (http://www.sie-l.it/) di cui ha anche diretto la rivista scientifica Je-lks (Journal of E-learning and Knowledge Society) dal 2004 al  2009 (www.Je-lks.it).

 

 

 

RocketTheme Joomla Templates
×

La formazione dei formatori 2018-2019

Il corso “La formazione dei formatori” è alla sua dodicesima edizione, quest’anno, il corso B è arricchito del Modulo N. 4 che si occupa dello sviluppo professionale e della qualità della formazione in servizio secondo la normativa più recente.

Le innovazioni descritte in più documenti ministeriali, presto diventeranno requisiti imprescindibili per un insegnamento idoneo alla riflessione sui processi di autovalutazione e miglioramento, all’apprezzamento del merito e all’opportunità delle azioni formative obbligatorie e differenziate. Il corso, migliorato con il Modulo N. 4, tratterà anche delle nuove figure professionali(mentor, quadro intermedio); di formazione, miglioramento, PTOF e Unità Formative; di crediti didattici e metodi di osservazione dell’insegnamento; di standard professionali, curricula e e-portfolio docente.

  1.  Vedi il programma
  2.  Scarica il modulo d'iscrizione
  3.  Vedi la scheda di autovalutazione